CONTENUTO DELLA PAGINA

Sezione Canali tematici

CANALI TEMATICI

Consigliera Provinciale di Parità

Piazza Italia, 22 - 08100 NUORO
tel: 0784/238600 - fax: 0784/33325 - Cell. 346 796 58 29
e-mail: consigliera.parita@provincia.nuoro.it - pariopportunita.nu@tiscali.it

La Consigliera riceve per appuntamento nei giorni: martedì 11,00-13,00 - giovedì 16,00-18,00

La Consigliera Provinciale di Parità è un'importante figura dell'ordinamento italiano istituita dalla Legge n. 125 del 10 aprile del 1991 (collegamento con la legge) e dal Decreto Legislativo n. 196 del 23 maggio del 2000 (collegamento con la legge).
Nell'esercizio della sua funzione è:

UN PUBBLICO UFFICIALE
che deve adoperarsi per:
Svolgere attività di promozione dell'occupazione femminile mediante l'adozione di azioni positive;
Contrastare ed eliminare ogni discriminazione di genere nel luogo di lavoro, tutelando e sostenendo le lavoratrici ed i lavoratori.
La Consigliera di Parità Effettiva della Provincia di Nuoro: Lampis Laura Franca
Nominata con Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro per le Pari Opportunità del 28 Agosto 2008 , pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 217 del 16 settembre 2008.

I COMPITI E FUNZIONI DELLA CONSIGLIERA DI PARITA'

  • svolge funzioni di promozione e di controllo dell'attuazione dei principi di parità, di uguaglianza e di non discriminazione nel lavoro per donne e uomini.
Nello specifico la Consigliera di Parità:
  • Promuove ricerche al fine di studiare gli squilibri di genere
  • Rileva l'esistenza di discriminazioni dirette o indirette a causa del sesso, della religione, della disabilità, dell'età o dell'orientamento sessuale, al fine di promuovere azioni in giudizio correttive e di garanzia contro le discriminazioni;
  • Agisce in giudizio nelle controversie di lavoro, su mandato della singola lavoratrice o del singolo lavoratore, che lamenti una discriminazione;
  • Promuove l'occupazione femminile anche attraverso il sostegno alle politiche attive del lavoro, comprese quelle formative;
  • Promuove progetti di azioni positive e politiche di sviluppo sul territorio in materia di pari opportunità, individuando le risorse comunitarie, nazionali e locali finalizzate allo scopo;
  • Verifica la coerenza delle politiche di sviluppo territoriale sulle Pari Opportunità con gli indirizzi comunitari, nazionali e regionali
  • Collabora con le Direzioni Provinciali e Regionali del lavoro per rilevare le violazioni alla normativa di pari opportunità e garanzia contro le discriminazioni;
  • Promuove lo scambio di buone prassi e attività di formazione e informazione sulle tematiche delle Pari Opportunità.

LA CONSIGLIERA DI PARITA':

COLLABORA con:

  • l'Assessorato al Lavoro della Provincia
  • la Direzione Regionale e Provinciale del Lavoro
  • Gli Organismi di Parità degli Enti Locali
  • Gli Assessorati al Lavoro degli Enti Locali

PARTECIPA alla:

  • Commissione Pari Opportunità della Provincia
  • Rete Nazionale delle Consigliere/i di Parità
  • Commissione Provinciale del Lavoro
  • Tavoli di parternariato locale
  • Comitati di Sorveglianza

INTERVIENE nelle:
  • Discriminazioni individuali
  • Azioni in giudizio
  • Politiche attive del lavoro
  • Per segnalare alla Autorità Giudiziaria i reati di cui viene a conoscenza

documenti allegati
Nome documento Formato Peso
Regolamento Commissione Provinciale Pari Opportunita' Formato PDF 21 Kb
D. Lgs n.469 23.12.1997 Formato PDF 42 Kb
D.Lgs n.196 23.05.2000 disciplina attivia' Consigliere Parita' Formato PDF 85 Kb
Legge n.30 14.02.2003 Legge Biagi Formato PDF 192 Kb
D.Lgs n.198 11.04.2006 Codice Pari Opportunita' Formato PDF 196 Kb
Legge n.120 - 12.07.2011 Formato PDF 145 Kb
Decreto 06.06.2012 Guida integrazione aspetti sociali negli appalti pubblici Formato PDF 27 Kb
Legge n.183 04.11.2012 Collegato Lavoro Formato PDF 4707 Kb
CUG rapporto 2011 Pari Opportunita' Formato PDF 771 Kb
Cug schema di regolamento Formato PDF 211 Kb
Maternita' anilisi procedura per le dimissioni volontarie Formato PDF 485 Kb
Guida ai regimi minimi pe imprenditrici Formato PDF 612 Kb
Scheda informativa per redazione piani triennali Formato PDF 193 Kb
Glossario bilancio genere Formato PDF 144 Kb
Legge n.92 - 28.06.2012 disposizioni in materia di riforma del lavoro Formato PDF 233 Kb
Legge n.194 - 22.05.1978 Formato PDF 36 Kb
Legge n.54 - 08.02.2006 Formato PDF 35 Kb
Direttiva n.173 - 23.05.2007 Formato PDF 131 Kb
Legge n.69 art.38 18.06.2009 Formato PDF 21 Kb
D. Lgs n.5 - 25.01.2010 Formato PDF 73 Kb
Decreto legge n.5 - 09.02.2012 Formato PDF 112 Kb
Direttiva 97-80 CE - 15.12.1997 Formato PDF 45 Kb
Decreto legge n.11 - 23.02.2009 Formato PDF 44 Kb
Legge n.154 - 04.04.2011 Formato PDF 38 Kb
Legge n 66 - 15.02.1996 Formato PDF 34 Kb
Direttiva 2010 - 41 - UE Formato PDF 740 Kb
Comunicazione della commissione del 18 luglio 2007 Formato PDF 250 Kb
Direttiva 2006 - 54 - CE Formato PDF 130 Kb
Direttiva 2010 - 18 - UE Formato PDF 746 Kb
Direttiva 2004 - 113 - CE Formato PDF 60 Kb
Comunicazione della commissione del 21 febbraio 1996 Formato PDF 2102 Kb
Carta dei diritti fondamentali dell' Unione Europea Formato PDF 80 Kb
Tabella di marcia per la parita' fra le donne e gli uomini 2006-2010 Formato PDF 242 Kb
Carta per le donne 5-03-2010 Formato PDF 20 Kb
Strategia per la parita' tra donne e uomini 2010-2015 Formato PDF 60 Kb

Attenzione! Per la consultazione della modulistica, degli allegati e dei documenti firmati digitalmente, è necessario avere installati, sul proprio computer, gli appositi programmi o Readers. Per scaricarli gratuitamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale della Provincia e seguire le istruzioni.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina